Sono state pubblicate le graduatorie dell’Avviso 20480 PON (Decr. 233 del 14/10/21 del Direttore della Direzione Generale per i Fondi strutturali per l’Istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale) per la realizzazione di reti locali, cablate e wireless, nelle scuole, con l’obiettivo di dotare gli edifici scolastici di un’infrastruttura di rete in grado di coprire gli spazi didattici e amministrativi, nonché di consentire la connessione alla rete da parte del personale scolastico, delle studentesse e degli studenti, in termini di cablaggio degli spazi, sicurezza informatica e completa gestione e autenticazione degli accessi.

La misura prevede la realizzazione di reti che possono riguardare singoli edifici scolastici o aggregati di edifici con il ricorso a tecnologie sia cablate (LAN) che wireless (WLAN).

Il Programma Operativo Nazionale (PON) del Miur, intitolato “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” è un piano di interventi che punta a creare un sistema d’istruzione e di formazione di elevata qualità, parte del processo di innovazione educativa finanziato dai Fondi Strutturali Europei.

In questo caso le risorse previste arrivano dai fondi resi disponibili dal Regolamento (UE) n. 2020/2221 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 dicembre 2020, che modifica il regolamento (UE) n. 1303/2013 per quanto riguarda le risorse aggiuntive e le modalità di attuazione per fornire assistenza allo scopo di promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di COVID19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia (REACT-EU), nell’ambito del Programma operativo nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).
Ora le scuole che sono in graduatoria sono autorizzate a procedere con gli affidamenti, sapendo che qualsiasi intervento nelle scuole dovrà essere realizzato, collaudato e concluso con tempestività e comunque entro e non oltre il 31 dicembre 2022.

Ma cosa di cosa potranno dotarsi gli istituti che hanno avuto le risorse PON dal Ministero?

Considerata l’alta specificità degli interventi previsti e coperti dalle risorse del PON, sarò opportuno per i Dirigenti rivolgersi ad aziende che sappiano guidare gli investimenti e consigliare le operazioni migliori da intraprendere.

Gli interventi ammissibili prevedono la realizzazione o il potenziamento delle reti locali cablate e wireless degli edifici scolastici, utilizzate dalle scuole a fini didattici e amministrativi, comprensivi di fornitura di materiali e strumenti per la realizzazione di cablaggi strutturati, fornitura e installazione di apparati attivi, switch, prodotti per l’accesso wireless.

Possono essere forniti anche dispositivi per la sicurezza delle reti e servizi, compresi i dispositivi di autenticazione degli utenti (personale scolastico e studenti).

Sono ammissibili inoltre i servizi di progettazione delle reti, di collaudo e di eventuale dismissione dell’esistente, di configurazione degli apparati acquistati e degli accessi, di manutenzione, assistenza  e formazione del personale interno della scuola all’utilizzo delle reti realizzate.

Infine è possibile considerare anche l’installazione di gruppi di continuità, e di eventuali piccoli interventi edilizi strettamente indispensabili e accessori

Insomma, servizi specifici per cui è necessario affidarsi a professionisti, non solo per l’installazione e il collaudo, ma per una consulenza trasversale che possa rendere la spesa il più efficace possibile e al servizio di studenti, docenti, personale amministrativo e comunità tutta.

Categorie: News

Help-Desk